Capolavoro oppure Flop?

HELLBLADE: Senua's Sacrifice


Ninja Theory ha da poco rilasciato il suo ultimo prodotto, Hellblade: Senua’s Sacrifice.
Le case di produzione videoludica fanno appoggio sulle riviste e i siti specializzati per attirare il pubblico e pubblicizzare il gioco per ciò che è, così che il consumatore sia pienamente soddisfatto dell’acquisto.
Perciò, analizziamo la situazione attuale dal punto di vista del consumatore (probabilmente anche tu che stai leggendo fai parte di questo gruppo) e vediamo cosa ci viene proposto.

Senua

È stato appena rilasciato in copia digitale, o fisica, il videogioco che aspettavi con ansia ma eri titubante a comprare, dato che sembra essere molto diverso dai videogiochi a cui siamo abituati. Per non sprecare i tuoi soldi, perché purtroppo l’hobby del videogioco è abbastanza costoso, decidi di leggere le varie recensioni in merito. Con tua grande sorpresa ti accorgi che ci sono pochissime recensioni su questo titolo e la cosa ti spaventa. In genere la stampa specializzata riceve una copia prima della data di rilascio e fa in modo che sin dal primo giorno i consumatori possano avere un’idea abbastanza chiara sul titolo in questione. Tu però sei davvero interessato al titolo, anche perché costa solo 30€ cioè la metà del prezzo a cui siamo abituati, e nei giorni successivi continui a cercare delle recensioni. A questo punto, però, scopri che articoli da informatori diversi sono completamente discordanti. Com’è possibile tutto ciò?

Combat

La risposta è semplice, il problema risiede in una scelta che ha fatto lo studio di produzione del titolo in questione.
Di norma, giorni prima che venga pubblicato per l’acquisto un videogioco, viene data una copia alla stampa per provarlo e quindi produrre una recensione esaustiva sin dal giorno stesso della pubblicazione. Purtroppo ciò non è accaduto in questo caso, perché Ninja Theory non ha distribuito delle copie alla stampa.
La stampa, dalla sua parte, non può permettersi di produrre una recensione troppo distante dalla data di rilascio del titolo in questione, sia perché il traffico maggiore è nei primi giorni dal rilascio sia perché verrebbe oscurata dall’ombra di chi ha recensito prima il prodotto. In questo caso ci si ritrova a correre talmente tanto per finire primi il gioco che vengono poco analizzati i dettagli e i piccoli meccanismi che rendono il gioco unico. Infatti, se vi siete già fatti un giro fra le varie recensioni o state per farlo, troverete pareri discordanti sulla possibilità che ci sia o meno il “permadeath”, che il gioco sia ripetitivo o troppo semplice, che sia troppo breve o abbastanza lungo.

Setting

Ebbene sì, la stampa dovrebbe essere più chiara possibile. Ma loro possono continuare a fare informazione perché c’è un ritorno economico e questo ritorno economico avviene se si è tra i primi a pubblicare gli articoli. Quindi, per quanto sia discutibile questa scelta della stampa, non gli si può dare tutti i torti!
D’altra parte la casa di produzione Ninja Theory avrebbe potuto rilasciare una copia in anteprima per la stampa ma non l’ha fatto. Sono convinto che ci siano stati buoni motivi per non farlo, magari è stato scoperto qualche bug scoperto all’ultimo momento, oppure la fine dello sviluppo non ha permesso anteprime perché molto vicina alla data di rilascio. Io personalmente non so cosa sia successo, ma questa mancanza di anteprima per la stampa ha portato pareri discordanti sul titolo e sta dividendo le masse diminuendo il ritorno economico. Fortunatamente il prezzo è più abbordabile rispetto ai titoli tripla A che vengono prodotti negli ultimi anni, quindi speriamo che riesca a vendere almeno il giusto.

Senua Eyes

Speriamo che Hellblade: Senua’s Sacrifice non passi alla storia come un titolo più che buono ma sepolto dalle recensioni negative, per altro quasi sempre ingiuste, della stampa.
Buona fortuna Ninja Theory.

Marco, 15/08/2017